IL SEGRETO CHE TI SALVERA’ LA PELLE QUEST’INVERNO

Se ci fai caso, per strada si vedono già visi arrossati che diventeranno sempre più irritati col passare dei giorni e con l’avanzare dell’inverno; è un pò quello che succede anche in tarda primavera quando le persone iniziano ad esporsi al sole e la loro pelle è spesso arrossata.
Stiamo parlando di pelli secche, secche-delicate o secche-mature ovviamente che, per diversi motivi sono più reattive al clima se non vengono VESTITE in modo appropriato.
La situazione diventerà ancora più grave quando a gennaio inoltrato queste pelli (ormai sfinite) inizieranno a desquamare (spellarsi)
e le loro proprietarie a disperarsi perchè il trucco non regge e la pelle è brutta nonostante lo spessore di fondotinta che tutti i giorni mettono; quindi cosa fanno a quel punto? niente di utile.
Mettono ancora un pò di fondotinta o tentano di rimediare con una cremina che in negozio le hanno detto che è miracolosa.
Il problema è che nel mondo della cosmesi i miracoli durano poco…sempre troppo poco…
Perché quando la pelle secca viene esposta senza protezione degenera molto velocemente e le conseguenze non sono sempre rimediabili e piacevoli.

Ma non preoccuparti, la colpa non è tua se la tua pelle è diventata brutta, intrattabile, perennemente rossa e piena di rughe.
La colpa è della tua crema che non fa abbastanza per te o meglio, la colpa è di chi ti ha consigliato questa crema (che probabilmente ha chiesto A TE che pelle hai, non tel’ha detto lei).
Pensare che il modo di evitare tutto questo c’è ed è piuttosto semplice.
VESTIRE LA PELLE A SECONDA DELLA STAGIONE.
Credimi è più semplice di quello che sembra, facciamo un esempio:
-d’estate vesti il tuo corpo con la T-Shirt, d’inverno ti metti il cappotto
-d’estate usi la crema giorno durante il giorno (bassa vestizione), d’inverno che crema ti metti???
la stessa crema giorno?
saresti disposta a passeggiare d’inverno solo con una T-Shirt? non credo.
Peccato che la maggior parte delle persone usino anche d’inverno la stessa crema da giorno che mettono d’estate, lasciando NUDA la propria pelle.
Non a caso queste persone sono le stesse che si lamentano dei fastidi che la pelle da in inverno.
Quindi la prima cosa da fare immediatamente al cambio di clima è alzare il grado di vestizione della crema e quindi la capacità della crema di PROTEGGERE la pelle; per esempio usando la crema notte (alta vestizione) durante il giorno.
Starai pensando che quanto detto non ha senso.
Invece un senso cel’ha, e ti riguarda da vicino se hai la pelle secca e non ti piace.
Ti rivelo finalmente questo segreto:
LA CREMA NON DEVE ESSERE ASSORBITA SUBITO, DEVE INTEGRARSI ALLA STRUTTURA DELLA PELLE
E RIMANERCI PIU’ TEMPO POSSIBILE
SENZA UNGERE LA PELLE MA PROTEGGENDOLA.
Ti dico subito che questo è uno dei capisaldi della formazione di uno specialista della pelle secca; quindi se qualcuno ti consiglia una crema per il fatto che si assorbe subito, SCAPPA! Non sei nel posto giusto.
Altra cosa importante, le creme notte NON UNGONO; sono le creme notte IN BASE SILICONICA CHE UNGONO. Lo fanno perchè creano uno strato di pellicola sulla pelle che blocca la sua funzionalità e la fa seccare ancora di più (vi parla una che ne sa abbastanza di creme unte).
Quindi mi spiace ma se usi una crema con petrolati o altre sostanze occlusive la tua pelle non migliorerà nemmeno questa volta; non è questione di BIO o non BIO, è FISIOLOGIA CUTANEA.
Se invece  vuoi vedere la tua pelle migliorare durante l’inverno devi scegliere una crema specifica per la tua tipologia di pelle secca.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *